ECOLEGNO FORLI'

Ogni anno finisce nelle discariche o viene bruciato legno equivalente a tre/quattro milioni di tonnellate, vale a dire circa 5 milioni di alberi, che potrebbero essere salvati.

Il nostro punto di partenza è molto semplice. Se consideriamo che il legno un tempo veniva utilizzato una sola volta per poi essere abbandonato in discarica o bruciato; e che le esigenze dell'uomo, in costante crescita, riescono con difficoltà ad essere soddisfatte dai cicli naturali, a meno di gravi squilibri per l'ambiente; allora riutilizzare una risorsa in modo ripetibile diviene un criterio determinante per lo sviluppo sostenibile.

La salvaguardia dell'ambiente  è una delle priorità fondamentali che guidano le scelte produttive degli imprenditori moderni. Le nuove ragioni ecologiche entrano a far parte dei processi di mercato con l'obiettivo di ridurre o azzerare l'impatto che questi sistemi possonoavere sull'ambiente che ci circonda.

La qualità di un prodotto non si misura più solamente sul beneficio che esso può recare all'utilizzatore finale ma anche in termini del minor impatto ambientale che la sua stessa produzione può causare. 

Rifiuti industriali e speciali smaltimento e trattamento

Questa nuova coscienza imprenditoriale, sostenuta e guidata da norme governative, ha contribuito non solo alla preservazione dell'ambiente ma anche allo sviluppo di nuovi sistemi evoluti per il riciclo efficiente delle risorse. Si assiste all'introduzione di nuovi processi di produzione intelligenti, nuove risposte per vincere le sfide della qualità della vita.

La Ecolegno Forlì, non solo assiste a questi processi innovativi, ma vi partecipa con ricerca e sviluppo.

Trasporto legna
Share by: